Tornano i Twitter Awards

Twitter è un social network molto particolare, anzi davvero speciale. È il social dove la parola è in primo piano, senza negare spazio anche a foto, video, link, ecc.

Quando si parla di Social Network (e come sapete se ne parla tantissimo) la gran parte delle persone pensa subito a Facebook, che in effetti, non senza difficoltà, mantiene, almeno da noi in Italia, la sua leadership, ma Twitter non ha solo degli utilizzatori, può contare su veri e propri utenti-fan o meglio, su dei Twitter addicted, dei “drogati” di questo nuovo meraviglioso strumento, che lo usano per farsi sentire, comunicare sogni, ambizioni e frustrazione, litigare, conoscersi, magari anche innamorarsi, trovare lavoro, cercare nuovi clienti e non mancano casi in cui da uno (o più tweet) siano nati siti, libri, film o altre opere d’ingegno, quello vero.

Insomma Twitter è una sorta di mondo parallelo, almeno per chi lo usa e sfrutta a pieno. È normale quindi, come avviene per tutte le community più attive, che anche gli utenti cinguettanti si siano dotati di loro momenti di aggregazione, fuori dalla rete.

Puntuali come ogni anno, questo weekend a Milano tornano i Twitter Awards #TA12, i premi dedicati ai protagonisti di Twitter: un momento di incontro e di divertimento per dare un volto agli account più conosciuti.

Quando gli utenti decidono di incontrarsi – dicono gli organizzatori dell’evento – concludono idealmente un percorso che nasce con un messaggio di 140 caratteri e, a volte, si trasforma in vera amicizia.

Con questo spirito, tre anni fa, sono nati i Twitter Awards (www.tweetawards.it), da un’idea di Davide Licordari, Social Media Strategist, blogger e vero twit-addicted.

Quest’anno l’evento si terrà il 6 ottobre a Milano, durante la Settimana della Comunicazione. L’account (ovviamente Twitter) di riferimento per chi vuole saperne di più è: @TA12milano.