e-commerce di successo

Consigli pratici per un e-commerce di successo

e-commerce di successoSognate un e-commerce di successo? Ecco dei consigli per migliorare il vostro sito di commercio elettronico senza impazzire. A seguire solo consigli pratici per un e-commerce performante.

Ormai pare abbia preso il ritmo, ogni lunedì, salvo catastrofi naturali, uscirà un nuovo post sul mio blog. Oggi volevo scrivere qualcosa sul carnevale, in alternativa mi era venuta un’idea, che probabilmente riprenderò in seguito: un post sulla “dieta del web coso”, ovvero cosa è meglio mangiare quando si passano molte ore davanti ad un pc. Poi però ho cambiato (di brutto) strada, e è uscito il post di oggi: “Consigli pratici per un e-commerce di successo”. Non chiedetemi perché.

Ci sono professionisti, ed aziende, specializzati nella realizzazione di e-commerce, ovvero siti per la vendita online. Io, è bene chiarire subito, non sono tra questi. Tuttavia, m’è capitato di lavorare su degli e-commerce, sia in fase di realizzazione, che di promozione.

Ricordo ancora un tempo, ormai lontano, nel quale c’era tanta diffidenza, almeno in Italia, nei confronti degli acquisti fatti online, oggi per fortuna le cose sono cambiate. Conosco persone di 70 anni che comprano libri (e molto altro) su Amazon, con la stessa facilità con la quale si fanno tagliare un etto di prosciutto nel minimarket sotto casa.

Naturalmente c’è anche chi non sa ancora impostare l’ora del videoregistratore e, soprattutto, c’è ancora chi ce l’ha e lo usa un videoregistratore, ma questa è un’altra storia.

Come detto non sono un grande esperto di e-commerce, preferisco dedicarmi a blog, magazine, siti portfolio, ecc. Ad ogni modo, ho visto evolversi nel tempo i siti di vendita, e avendo letto un po’ di cose sull’argomento, oltre alle esperienze direttamente maturate sul campo, ho pensato quindi di scriverci un post. Questo.

Ecco i “miei” consigli pratici per e-commerce di successo, ovvero un e-commerce che vende, e fa guadagnare chi lo gestisce.

Molti credono, e questo non vale solo per gli e-commerce, che basti realizzare il sito, metterlo online, sedersi in poltrona e aspettare che bigliettoni da cento euro piovano abbondanti dal cielo. Non è assolutamente così!

Ogni sito va progettato con attenzione, e ogni progetto web è, o almeno dovrebbe, essere diverso dagli altri. Bisogna distinguersi, questo però non significa che si debba andare dritti per la propria strada, a testa bassa, senza guardarsi attorno, e senza sapere nulla di cosa fanno gli altri. Anzi, l’analisi del mercato, della concorrenza, e dei bisogni e del comportamento dei consumatori è il primo passo. La pietra angolare sulla quale poggiare le fondamenta del vostro e-commerce.

Vediamo ora alcuni (non tutti) aspetti molto importanti per il successo di un e-commerce

  • Rendere semplice il processo d’acquisto
  • Distinguersi (per prodotti e servizi proposti)
  • Fidelizzare il cliente
  • Assistere il cliente, anche (e soprattutto) nel post vendita

Sono 4 punti, ce ne sarebbero forse a decine, ma come detto non sono un esperto, e parlo delle cose che personalmente considero maggiormente rilevanti. Se vorrete integrare lasciando un commento, la cosa sarà molto gradita.

shopping online

Iniziamo dal primo punto, penso che a molti sia capitato di navigare in siti così incasinati che alla fine, vi hanno preso per sfinimento. Volevate comprare, ma non ci siete riusciti, avete rinunciato. In alcuni siti ci sono moduli di registrazione interminabili, in altri è difficile trovare i tasti per aggiungere prodotti al carrello, o per andare a pagare. In alcuni casi poi, questi link neanche funzionano. Ovvio che se il vostro sito non funziona, lo fa male, o semplicemente è l’antitesi dell’usabilità, non venderete un tubo.

Punto due: “distinguersi”. L’ideale sarebbe trovare un prodotto “in esclusiva”, ma un primo passo potrebbe essere evitare di buttarsi in nicchie già sature, dove competere anche con Amazon e altri colossi, che di certo potranno offrire condizioni (prezzi, spedizioni, assistenza, ecc.) migliori delle vostre.

Originalità significa anche descrivere i prodotti in modo accattivante e dedicare attenzione e cura alle loro schede. Basta col copia e incolla selvaggio, o con l’importazione da file Excel. Certo risparmiereste tempo, ma non sempre questo è un buon affare.

Creare contenuti originali per un e-commerce non è facile, possiamo definirla una vera e propria sfida. Nel farlo potete farvi aiutare dai vostri clienti, o potenziali tali. Ad esempio permettendo di lasciare recensioni sui prodotti. Non abbiate paura di dare spazio alla gente. Naturalmente moderate i contenuti, ma ricordatevi che una recensione autentica, ed onesta, ha un immenso valore, e voi potete ottenerla gratis.

Quest’ultimo aspetto ci traghetta al terzo punto, la fidelizzazione del cliente. Il fatto che si possa recensire un acquisto, porta il cliente a tornare sul vostro sito, e magari a comprare ancora. Naturalmente questa non è l’unica strategia e neppure la principale per la fidelizzazione.

Non scoraggiate i clienti con lunghe registrazioni (come già detto), ma comunque chiedete loro alcune informazioni, come un indirizzo email, e chiedete anche l’autorizzazione all’invio di promozioni ed altre comunicazioni.

Concludo con l’assistenza al cliente. Un aspetto fondamentale, ma troppo spesso sottovalutato. Dovete assistere il cliente in ogni momento, da quando arriva sulle vostre pagine, a quando riceve il suo acquisto a casa. Rendete l’esperienza d’acquisto memorabile, e il cliente tornerà a spendere i suoi soldi da voi.