L’inarrestabile crescita del mobile

mobile trendsNon so voi, ma negli ultimi anni, sempre più spesso, mi trovo a leggere email e navigare sul web da smartphone, per non parlare poi dei Social, Instagram e Facebook in testa.

Basta frequentare i mezzi pubblici o una qualunque sala d’aspetto per rendersi conto che ormai tantissime persone, compresi anche gli anziani, usano ereader, tablet e cellulari di ultima generazione, per leggere, giocare, navigare.

Secondo un report della Casual Games Association, entro tre anni i giochi per smartphone e tablet rappresenteranno il 27% del mercato, con un tasso di crescita annuale del 27,3%.

Siti responsive e siti mobile ready

Oltre a giochi, App varie, social ed email, da mobile si usano, come d’altra parte da desktop, i motori di ricerca e, di conseguenza, si naviga poi sui siti suggeritici da Google & Co.

Per questo è fondamentale che i siti web siano pensati anche per mobile e, in alcuni casi e specifiche nicchie, soprattutto per mobile.

Di recente, forse un po’ in ritardo, alcuni miei clienti mi hanno chiesto di realizzare dei siti mobili e/o delle versioni mobili di loro siti già esistenti.

Mi sono quindi trovato a riflettere su vari aspetti, come se fosse meglio propendere per un Responsive Design o per una versione mobile “separata” o ancora per un’App.

S’è trattato però di riflessioni teoriche, visto che non mi occupo direttamente di grafica o realizzazione di App. Mi occupo però, tra le altre cose, di contenuti, e forse si tende a sottovalutare questo aspetto quando si affronta la questione.

Mobile Copywriting

Avrete sentito dire che “Content is King” oramai forse questa cosa vi uscirà dalle orecchie, così come avrete probabilmente letto della crescente importanza, data da Google, in particolare proprio sui siti mobili, alla velocità di caricamento delle pagine.

Si parla però troppo poco, secondo me, di come ottimizzare i contenuti per mobile, che non significa solo renderli più veloci, ma anche più snelli, o se volete (brutalmente) più corti, più sintetici, più agili, per una consultazione fatta in modo rapido.

Quando si pensa un sito mobile, credo si tenda, troppo spesso, a creare un nuovo contenitore, lasciando sostanzialmente inalterato il contenuto, e questo non va bene.

Mobile Copywriting: errori da evitare

  • Inserire nel testo, immagini e altri elementi di grandi dimensioni
  • Scrivere testi superiori alle 300 parole
  • Sottovalutare il fatto che chi vi leggerà, lo farà da un cellulare o da un tablet
  • Non avere obbiettivi chiari da raggiungere

Mobile Copywriting: Best practices

  • Usare dei titoli accattivanti
  • Evitare se possibile testi troppo lunghi e, se non è possibile, dividerli in paragrafi di 80/120 parole.
  • Invitare all’azione (contatto, acquisto, iscrizione)
  • Pensare sempre che chi vi leggerà, lo farà da un cellulare o un tablet.

Che ne pensate? Qual è la vostra esperienza? Avete altri suggerimenti? Lasciate un commento.